Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
XagenaNewsletter

Risultati ricerca per "Angina pectoris"

Studi sperimentali suggeriscono che gli inibitori della xantina ossidasi possono ridurre il consumo di ossigeno miocardico per una particolare gittata cardiaca.Se tale effetto fosse presente anche nel ...


Uno studio, più ampio e più diversificato di quelli finora disegnati, ha valutato l’efficacia e la sicurezza di Ranolazina ( Ranexa ) in un gruppo di pazienti con angina. Ranolazin ...


Pochi dati sono disponibili riguardo alle implicazioni prognostiche dell’anormalità della funzione renale, la loro evoluzione nel tempo e gli effetti della Nifedipina ( Adalat ) su tali a ...


L’inibizione della Rho-chinasi permette ai vasi sanguigni di rilassarsi e di aumentare il rifornimento di sangue al tessuto cardiaco.Il Fasudil è un inibitore della Rho-chinasi.Una forma ...


L’obiettivo dello studio è stato quello di valutare l’effetto della L-Arginina sullo sviluppo della tolleranza durante terapia transdermica con Nitroglicerina. La terapia transdermica continua con ...


Lo studio IONA (Impact of Nicorandil in Angina), randomizzato e controllato con placebo, aveva come obiettivo di verificare l’ipotesi che il Nicorandil (20 mg due volte al giorno) era in grado di ri ...


Ci sono pochi dati sull’impiego dei farmaci nel trattamento dell’angina pectoris stabile. I Ricercatori dell’Hospitalier de l’Universite de Montreal (Canada) hanno esaminato le prescrizioni di farm ...


Il bFGF ( basic Fibroblast Growth Factor) è un fattore di crescita angiogenetico, che ha dimostrato in modelli animali che presentavano una progressiva occlusione coronarica di favorire lo svil ...


Uno studio multicentrico che ha coinvolto 116 pazienti con angina instabile acuta sono stati randomizzati a ricevere un trattamento standard o un trattamento standard con l’aggiunta del Carvedil ...


L’efficacia e la sicurezza del Nicorandil, è stata confrontata con quella dell’Isosorbide mononitrato ( ISMN) nei pazienti anziani ( maggiore o uguale a 65 anni) con angina pectoris stabile ed una pro ...


La turbolenza della frequenza cardiaca fornisce indicazioni sulla funzione cardiaca autonomica ed esiti clinici in pazienti con infarto del miocardio.In molti contesti clinici è stata mostrata ...


I Ricercatori dello studio APSIS ( Angina Pectoris Study In Stockholm ) hanno valutato la prognosi nel lungo periodo dei pazienti con angina pectoris stabile. Sono stati esaminati 809 pazienti ( il 31 ...


E’ stata valutata l’efficiacia anti-anginosa e la sicurezza della Ranolazina ( Ranexa ) nei pazienti diabetici e non diabetici, che hanno preso parte allo studio CARISA ( Combination Asses ...


Il Registro Italiano sulla Stimolazione del Midollo Spinale ( Prospective Italian Registry of SCS ) ha valutato l’outcome clinico dei pazienti con angina pectoris , grave , refrattaria al trattamento ...


Lo studio ha valutato la sicurezza e l’efficacia della rivascolarizzazione miocardica percutanea con laser. Sono stati arruolati 73 pazienti con angina pectoris stabile ( classe III o IV ) , ...