52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
Xagena Mappa

Riduzione del primo e dei successivi eventi cardiovascolari con Ticagrelor rispetto a Clopidogrel nello studio PLATO


Si è cercato di valutare l'effetto di una potente inibizione piastrinica dopo sindrome coronarica acuta sul totale degli avvenimenti ( primo evento e ricorrenti ) di qualsiasi evento di esito primario ( ad esempio, morte cardiovascolare, infarto del miocardio e ictus ), nonché su altri eventi ischemici, come rivascolarizzazione urgente, ( grave ) ischemia ricorrente, attacchi ischemici transitori ( TIA ) ed eventi trombotici arteriosi.

Nello studio PLATO ( PLATelet inhibition and patient Outcomes ), 18.624 pazienti con sindromi coronariche acute hanno ricevuto in modo randomizzato Ticagrelor ( Brilique; n=9.333 ) o Clopidogrel ( Plavix; n=9.291 ).

Sono stati calcolati il tempo al primo evento e gli hazard ratio e sono stati confrontati gli eventi totali e il tempo al secondo evento o al decesso.

I pazienti randomizzati a Ticagrelor hanno avuto 1.057 eventi di endpoint primari totali contro 1.225 per i pazienti trattati con Clopidogrel ( rate ratio, RR=0.86; P=0.003 ).

Il numero di eventi aggiuntivi è stato numericamente inferiore per Ticagrelor ( 189 contro 205; P=0.40 ), con conseguente rischio per il tempo al secondo evento / decesso di 0.80 ( P minore di 0.001 ) e un numero necessario da trattare ( NNT ) di 54.

Per la morte cardiovascolare / infarto miocardico / ictus / ( grave ) ischemia ricorrente / attacco ischemico transitorio / eventi trombotici arteriosi, gli eventi totali sono stati minori con Ticagrelor ( 2.030 contro 2.290; RR=0.88; P minore di 0.001 ), con un numero inferiore di eventi ricorrenti con Ticagrelor ( 740 contro 834, P=0.01 ) e una concomitante riduzione altamente significativa del rischio per il tempo al secondo evento o al decesso di 0.83 ( P minore di 0.001 ).

Gli eventi ricorrenti maggiori in PLATO o gli eventi di sanguinamento maggiori non da bypass aorto-coronarico in TIMI ( Thrombolysis in Myocardial Infarction ) sono stati poco frequenti e non diversi tra le due terapie ( P=0.96 e 0.38, rispettivamente ).

In conclusione, nello studio PLATO, il trattamento con Ticagrelor, rispetto a Clopidogrel, ha determinato una riduzione degli eventi totali, includendo il primo e i successivi eventi cardiovascolari ricorrenti, se confrontato con Clopidogrel.
Queste analisi dimostrano un beneficio ancora maggiore in assoluto di Ticagrelor rispetto a Clopidogrel di quanto precedentemente riportato. ( Xagena2013 )

Kohli P et al, Circulation 2013; 127: 673-680

Cardio2013 Farma2013


Indietro